Manuale di Volo Libero

Capitolo 7 - PARACADUTE D'EMERGENZA E STRUMENTI

TRE NODI UTILI

A differenza dei velisti, non è per noi necessario conoscere decine di nodi: ne bastano infatti tre a coprire tutte le esigenze. Eccoli.

Gassa d'amante. Questo nodo forma un'asola che non si stringe in caso di trazione: al contrario di quanto accade con il "nodo scorsoio". Viene utilizzato per assicurare una fune ad un asola o, comunque, a materiale non "cordaceo" (normalmente è il nodo che assicura le corde all'imbrago dei deltaplanisti).

Nodo all'inglese. Questo nodo, semplice e tenace, è utile per unire due cime, anche di differente diametro. È "autoserrante", nel senso che la trazione delle due cime lo "stringe", mentre per "allentarlo" è sufficiente tirare i due capi liberi.

Nodo a frizione. È indicato per le fascette (o fettucce) spesso utilizzate per l'aggancio al deltaplano. È anch'esso "autoserrante", bisogna sempre accertarsi di aver lasciato, da entrambe le parti, che i capi liberi delle fascette sporgano per una lunghezza di almeno 10 cm.

Figura 7-6. Tre nodi da imparare e ricordare