Manuale di Volo Libero

Capitolo 7 - PARACADUTE D'EMERGENZA E STRUMENTI

IL PARACADUTE D'EMERGENZA

CARATTERISTICHE

Il paracadute d'emergenza per il Volo Libero differisce dai paracadute da lancio per alcuni aspetti molto importanti:

  • è un paracadute frenante, leggero e di dimensioni contenute; tuttavia, specie il modello a calotta rientrante, riesce a reggere lo shock di apertura che, nel nostro settore, è sempre ridotto rispetto a quello che consegue una caduta libera: infatti, per quanto rotte od annodate, le ali "principali" (deltaplano o parapendio) determinano comunque una notevole resistenza che impedisce di raggiungere le velocità massime di caduta;
  • il fascio funicolare è collegato all'imbrago del pilota per mezzo di una fune di vincolo che, recentemente è stata differenziata tra deltaplano e parapendio:nel primo caso, ad evitare che il fascio funicolare dell'emergenza possa impigliarsi nelle strutture presenti, la fune di vincolo è lunga 4-5 mt; nel secondo, per rendere più rapida l'apertura e per evitare "bisticci" tra le due vele, essa è decisamente più breve (circa 1,8 mt);
  • da ultimo il paracadute d'emergenza per il Volo Libero è contenuto in una sacca di lancio che consente di lanciarlo lontano dall'ala in forma compatta.

MANUTENZIONE

Non serve a nulla portarsi sempre appresso un paracadute se, al momento buono, questo non è in grado di aprirsi; quindi la manutenzione deve essere attenta e precisa.
È necessario aprire il paracadute (a terra naturalmente) almeno una volta ogni 3 mesi, distenderlo in luogo asciutto per qualche ora (almeno 6 ore) e ripiegarlo seguendo accuratamente le istruzioni del costruttore (evitando, se possibile, di lasciarlo alla luce diretta del sole perchè anch'esso teme gli U.V). Bisogna inoltre lasciarlo asciugare completamente, qualora si bagni, prima di ripiegarlo nuovamente; se l'acqua era salata (caduta in mare) o sporca (rigagnoli tra i campi) è però necessario sciacquarlo accuratamente con acqua dolce prima di lasciarlo asciugare. Controllare la solidità del fascio funicolare e lo stato della fune di vincolo (in caso di dubbio rivolgersi al rivenditore per una valutazione).
Nel volo delta, la fune di vincolo deve essere agganciata, con moschettone da 3000 Kg, direttamente all'imbragatura.

Figura 7-1. Il paracadute d'emergenza per il volo libero.